Le migliori scarpe per il Cammino di Santiago

Ti piacerebbe vivere il Cammino? Ti aiutiamo
Pilgrim Travel SL Pilgrim Travel SL utilizzerà i tuoi dati solo per rispondere alla tua richiesta e non li trasferirà mai a terzi. Per esercitare i tuoi diritti, consulta l’informativa sulla privacy.

Se hai finalmente deciso di fare il Camino de Santiago a piedi, una delle cose più importanti a cui devi pensare è, ovviamente, le calzature che indosserai. È una scelta che può cambiare la tua esperienza in modo drastico.

Infatti, il Camino de Santiago può diventare un inferno completo se prendi una decisione che fa sì che i tuoi piedi non sopportino le strade piene di pietre, la pioggia e le ore di cammino, i grandi nemici presenti quasi in ogni momento.

Ci sono molti pellegrini che arrivano alla fine della tappa con i piedi distrutti per non aver preso abbastanza tempo per pensare al tipo di calzature che avrebbero indossato.

Se chiedi alle persone intorno a te, puoi ottenere tante risposte quante sono le persone da cui vai a chiedere aiuto. Ricorda che ognuno ha le proprie circostanze ed esperienze e che non devono necessariamente coincidere con le tue.

Ecco perché abbiamo messo insieme un articolo con tutte le informazioni di cui hai bisogno e alcuni consigli utili per aiutarti a decidere.

Tipo di calzature per fare il Cammino di Santiago

Per prima cosa, analizziamo il tipo di calzature adatte al Cammino di Santiago e quali vantaggi e svantaggi ha ciascuna di esse.

Scarponi da trekking

Gli scarponi da trekking sono una buona scelta fintanto che non hanno un gambo alto, poiché questi modelli tendono a essere rigidi e molto rigidi, qualcosa di cui potresti pentirti con il passare delle ore.

Dovresti scegliere quelli con un medio e, se possibile, inclinato, in modo da poter camminare per ore senza disagio. Inoltre, i lacci devono essere abbastanza solidi e, se possibile, con una lingua ammortizzata per darti una migliore sicurezza mentre cammini.

Il tappeto deve avere un rinforzo in gomma così come il tallone. Allo stesso modo, anche la suola deve essere gomma di carbonio doppia densità. In questo modo, otterrai una maggiore durata della suola e anche una migliore presa per evitare di scivolare nella pioggia e nel fango.

Inoltre, gli stivali a metà polpaccio ti aiuteranno a evitare distorsioni alle caviglie e, quindi, possibili distorsioni. Sono anche raccomandati se hai intenzione di continuare a fare trekking ed escursioni dopo aver fatto il Camino de Santiago.

Scarpe da trekking

Le scarpe, se opti per questo tipo di calzature, è meglio scegliere scarpe da trekking e non scarpe da ginnastica convenzionali, poiché queste ultime non ti offriranno la protezione di cui hai bisogno durante il Camino de Santiago.

Infatti, le scarpe da trekking offrono grande traspirabilità, leggerezza e movimento, quindi finiscono per essere molto comode. Poiché i tuoi piedi sudano meno, sarai meno esposto a sfregamenti e vesciche.

Queste scarpe hanno una suola flessibile e ammortizzata, che previene l'eccessiva pressione sulle ginocchia e sulle caviglie, evitando possibili lesioni dovute al sovraccarico. Pesano meno degli stivali, quindi aiutano a rendere il tuo bagaglio più leggero.

Un altro punto di forza delle scarpe da trekking è che sono molto versatili e una volta fatto il Camino de Santiago, potrai usarle per qualsiasi occasione.

Sandalias

I sandali sono adatti solo se hai intenzione di fare il Camino de Santiago in estate. Naturalmente, non un qualsiasi sandalo da passeggio andrà bene, ma deve essere un sandalo multifunzionale adatto alle escursioni.

Avrai i piedi freschi durante la camminata e oltre a essere comodi, potrai usarli per riposare nelle soste che farai. Le cinghie dovrebbero sostenere il collo del piede e la caviglia per mantenere il piede sicuro.

Le suole devono essere ammortizzate e di forma ergonomica per adattarsi perfettamente alla forma del piede. Il piede è esposto all'aria e dovrebbe essere protetto il più possibile. Tuttavia, il vantaggio di questa esposizione è che c'è meno pelle soggetta a sfregamenti, ferite o vesciche.

Anche così, non è consigliabile indossare i sandali senza calze o calzini sotto perché i bordi delle cinghie possono sfregare la pelle.

È consigliabile mettere in valigia un paio di scarpe in più per quando ti riposi. Queste possono essere pantofole o sandali convenzionali, che sono molto più morbidi, leggeri e flessibili delle scarpe che hai indossato durante il giorno.

I sandali sono altamente raccomandati, poiché liberano il piede e permettono alla pelle di respirare. In estate possono essere indossati in un unico tratto. Dovresti anche indossare le infradito per evitare i funghi nelle docce degli ostelli o per raffreddare i piedi in un fiume senza rimanere incastrato nelle rocce sul fondo.

Come scegliere le calzature ideali per il Cammino di Santiago.

Uno dei primi consigli che dobbiamo darti è non indossare mai scarpe nuove sul Cammino di Santiago perché potresti pentirti di questa decisione. Se non sono comode, puoi ritrovarti con i piedi gonfi o con sfregamenti e vesciche.

Le calzature che userai devono essere molto abituate al tuo piede e con questo non intendiamo che le indossi a casa una settimana prima di fare il Cammino di Santiago, ma che hai già camminato alcuni chilometri con esse. Dovresti indossarlo per almeno tre mesi.

Naturalmente, non prenderlo alla lettera e non indossare scarpe troppo consumate perché sarebbe un grosso problema se dovessi rimanere senza scarpe nel bel mezzo del Camino. Questo significherebbe doverne comprare uno nuovo e potrebbe andare male se non si adatta rapidamente al tuo piede.

Le migliori calzature per il Cammino di Santiago sono quelle che non stringono troppo. Se i tuoi talloni o la punta delle dita dei piedi sfregano contro la scarpa quando le provi, è meglio salire di una taglia.

Tieni presente che con il passare delle ore e dei giorni di viaggio, i tuoi piedi tenderanno a gonfiarsi e potresti avere delle difficoltà se le dita dei piedi e i talloni si irritano e si formano delle vesciche. Inoltre, nel momento in cui scendi da una montagna, i tuoi piedi tendono a spostarsi in avanti, quindi se le tue scarpe calzano bene, è probabile che tu tocchi le punte dei tuoi piedi con la parte superiore dei tuoi piedi.

Prima di acquistare, pensa al periodo dell'anno in cui farai il Camino de Santiago e anche a che tipo di percorso sceglierai. Non è la stessa cosa una strada rocciosa in inverno con pioggia e ghiaccio che in estate con polvere e calore.

Se necessario, non esitare a portare due tipi di calzature da cambiare ad ogni tappa o anche nello stesso giorno. È meglio fare una sosta per cambiare le tue scarpe per essere più comodo.

Che tu ci creda o no, ci sono molti pellegrini che cambiano le loro scarpe a seconda del momento e, purtroppo, ci sono anche molti pellegrini che sono costretti ad abbandonare perché delle calzature inadeguate hanno distrutto i loro piedi. Sei tu a decidere a quale gruppo vuoi appartenere.

Non pensare che seguire questo consiglio implichi un esborso significativo di denaro in qualsiasi pista tu scelga. Naturalmente, dovresti sempre cercare la qualità perché si tratta della salute dei tuoi piedi, ma all'interno della qualità, ci sono prezzi accessibili.

Come raccomandazione finale, prendi il tempo d'indossare le tue scarpe ogni mattina per evitare grinze o pieghe che possono causare disagio durante il giorno o addirittura sfregamenti o ferite. Puoi strofinare la vaselina sui tuoi piedi per prevenire le vesciche.

Assicurati che le tue calze siano ben tese, senza pieghe o grinze (sono molto fastidiose), e non stringere troppo i lacci dei tuoi stivali.

Caratteristiche che le calzature dovrebbero avere per fare il Cammino di Santiago in estate

In estate dovresti cercare di non indossare stivali, perché potresti avere i piedi troppo caldi e sentirti a disagio, inoltre non è salutare avere il sudore accumulato sulla pelle. Le scarpe da trekking potrebbero essere una buona opzione, in quanto sono traspiranti e più leggere.

Se stai viaggiando nei mesi estivi più caldi, potresti indossare dei sandali multifunzionali adatti alle escursioni, in quanto sono comodi e manterranno i tuoi piedi freschi. Assicurati che abbiano un buon supporto e che le suole non scivolino.

Se hai i piedi delicati o sei incline a lesioni e distorsioni, puoi optare per un tipo di scarponcino da trekking che sia molto più leggero degli scarponi invernali e traspirante in modo da non accumulare sudore.

Caratteristiche che devono avere le calzature per fare il Cammino di Santiago in inverno

Le calzature ideali per fare il Camino de Santiago in inverno dovrebbero essere degli stivali a metà polpaccio con membrana impermeabile e traspirante per l'umidità È il modo per mantenere i piedi asciutti e protetti nei giorni di pioggia e freddo.

Non esitare a completare queste calzature spesse e impermeabili con dei buoni calzini per evitare che i tuoi piedi si bagnino o abbiano freddo in ogni momento.

La cosa migliore che puoi fare per evitare di commettere un errore nella scelta delle scarpe giuste per il Camino de Santiago è specificare in quale momento e con quali caratteristiche intendi intraprendere la tua avventura. Da lì, è facile determinare ciò di cui avrai bisogno e come trovarlo.

Conoscere i diversi percorsi del Cammino

Chi siamo?

Siamo una compagnia che organizza il Cammino di Santiago. 

Organizziamo il tuo viaggio dall'inizio alla fine perché tutto sia perfetto.

Ti offriamo tutto quello che ti serve perché il Cammino sia perfetto per te.

Prenotiamo i tuoi voli
Ti consigliamo sulle tappe e gli itinerari
Prenotiamo tutti gli ostelli
A tua disposizione 24 ore al giorno
Trasportiamo le tue valigie ogni giorno