Cammino di Santiago con il cane

Ti piacerebbe vivere il Cammino? Ti aiutiamo
Pilgrim Travel SL Pilgrim Travel SL utilizzerà i tuoi dati solo per rispondere alla tua richiesta e non li trasferirà mai a terzi. Per esercitare i tuoi diritti, consulta l’informativa sulla privacy.

Se hai intenzione di fare il Camino de Santiago, saprai che è tanto importante prepararlo in precedenza e avere il materiale giusto, quanto goderlo nella migliore compagnia.

Mentre alcuni consigliano di farlo da soli, altri ti diranno che è sempre meglio essere accompagnati da un buon amico con cui condividere le esperienze del giorno per giorno. Pertanto, sempre più pellegrini che, ottenendo una via di mezzo, sono incoraggiati a fare il Camino de Santiago con il tuo cane, quel fedele compagno che ci seguirebbe fino alla fine del mondo.

Ma come ogni compagno di viaggio, il tuo cane avrà bisogno di una preparazione preventiva e di cure speciali di cui in questo caso dovrai occuparti tu stesso. Ti diciamo cosa dovresti considerare se vuoi condividere il Camino de Santiago con il tuo cane.

Il Camino con il tuo cane: preparazione precedente

Come ogni camminatore, il tuo cane deve prepararsi per la passeggiata in anticipo. Questo richiede che lui sia in buona forma fisica in modo che possa completare la passeggiata senza complicazioni e senza che tu debba preoccuparti per lui. Ecco le nostre migliori raccomandazioni:

Addestrare il tuo cane per il Camino

Se tu devi essere in buone condizioni fisiche, il tuo cane non sarà da meno: anche se ha due gambe in più di te, anche lui si stancherà e dovrà essere preparato.

Il modo migliore per farlo è portarlo a fare lunghe passeggiate nelle settimane precedenti il pellegrinaggio o portarlo a correre con te, a seconda del tempo che hai a disposizione. Tieni a mente che mentre alleni il tuo cane ti stai anche allenando, quindi se riesci a fare 18-20 km al giorno sarai più che preparato fisicamente.

Indurisci i cuscinetti del tuo cane

Quando fai queste passeggiate precedenti, non limitarti al terreno morbido e all'erba: il tuo cane dovrebbe camminare anche su sentieri sterrati, pietra e asfalto. Tieni presente che sul Camino de Santiago il tuo cane incontrerà tutti i tipi di terreno, quindi è meglio indossare cuscinetti abbronzati.

Ci sono anche prodotti speciali per indurirli o anche stivali speciali per cani. Qui dipende da te e dal tuo cane: potrebbe non adattarsi o essere a suo agio con le "scarpe", quindi in ogni caso è meglio non trascurare l'allenamento su un terreno duro.

Disinfestazione dentro e fuori

Dato che sarai all'aperto tutto il giorno a camminare su sentieri e in montagna, per non doverti preoccupare di pulci o zecche sul sentiero, dovresti sverminare il tuo cane almeno una settimana prima.

Tieni presente che i sverminatori fanno effetto da uno a tre mesi e che nel caso della sverminazione esterna, se usi una pipetta dovresti lasciare passare qualche giorno senza lavare il cane. Quindi è meglio non aspettare fino all'ultimo minuto. Puoi anche usare una compressa per sverminare esternamente il tuo animale: queste compresse sono di solito un po' più costose, ma più efficaci, e non lasceranno il pelo del tuo cane unto e potrà bagnarsi senza problemi.

Inoltre, per una protezione extra, è consigliabile acquistare un collare che includa la protezione contro le zanzare, per evitare la trasmissione di malattie come la temuta leishmaniosi. In qualsiasi negozio veterinario troverai una grande varietà di questi collari, che sono inodori, impermeabili e molto comodi per il tuo cane.

Di cosa ha bisogno il mio cane nel suo zaino?

Passaporto canino e scheda di vaccinazione

Proprio come tu devi portare la tua carta d'identità e la tua carta di sicurezza sociale, anche il tuo animale domestico deve portare i suoi documenti. Ricordati di portare il passaporto del tuo cane, che indica la posizione del microchip obbligatorio e il codice a barre corrispondente, oltre ai dati identificativi del cane.

Se stai per fare il Camino da Sarria o da un'altra città della Galizia, non sarà necessario, quindi, che tu vaccini precedentemente il tuo cane contro la rabbia, ma le cose cambiano se fai il cammino da un'altra comunità. In questo caso, devi vaccinare il tuo cane nelle settimane precedenti perché il vaccino per la rabbia faccia effetto, quindi non dimenticarlo e non lasciarlo fino all'ultimo giorno!

Guinzaglio, imbracatura e collare

Anche se ci sono momenti in cui puoi portare il tuo cane libero, non dimenticare di prendere collare e/o imbracatura con guinzaglio per i tratti trafficati, gli attraversamenti stradali o quando c'è poca luce nelle prime ore del mattino.

Idealmente, dovresti indossare sia il collare che l'imbracatura per alternarli ed evitare possibili sfregamenti al tuo animale domestico poiché è sempre attaccato alla stessa zona. Anche se ne hai uno, sarà ideale indossare una cintura speciale per canicross, in modo da poter tenere comodamente il tuo compagno intorno alla vita e tenere le mani libere in ogni momento.

Vaselina o crema speciale per cuscinetti

Per la cura dei loro cuscinetti, prendi della crema speciale o della vaselina (che puoi usare anche tu prima d'iniziare a camminare, per evitare sfregamenti e vesciche sui loro piedi). Questo li manterrà idratati e preverrà le lesioni.

Il momento ideale per idratare i cuscinetti del tuo cane è la sera quando va a letto o poco prima d'iniziare la passeggiata al mattino: lavagli le zampe con acqua e sapone neutro e poi applica uno strato di crema o vaselina, coprendo bene la zona.

Canine Essentials

Non è obbligatorio che il tuo animale domestico porti il suo distintivo da pellegrino, ma non pensi che sia giusto che anche lui riceva un riconoscimento per i suoi sforzi?

La Asociación Protectora de Animales del Camino, APACA, offre ai pellegrini e agli animali la credenziale canina con cui ottenere la Compostela canina. La procedura è la stessa: devi andare a timbrare la credenziale al tuo passo per ottenere il certificato finale della strada.

Il prezzo della credenziale e della Compostela canina è di 5 €. Anche se non è una credenziale ufficiale, dato che manca il sigillo della Chiesa, con il tuo contributo collaborerai con questa associazione, oltre ad aiutare a dare visibilità e sensibilizzare i pellegrini che fanno il Cammino con il loro animale domestico.

Altre raccomandazioni per fare il Camino con un cane

È essenziale non trascurare l'idratazione del tuo animale domestico durante il percorso ed evitare le ore più calde a mezzogiorno e nel primo pomeriggio, così come i periodi dell'anno con temperature più estreme: l'ideale è lasciarlo per autunno o primavera. .

Per evitare temperature elevate a mezzogiorno, potrebbe essere meglio iniziare ogni giorno un po' prima in modo che il tuo cane possa camminare più fresco e avere più tempo per riposare nel pomeriggio quando arrivi a destinazione.

Dato che ci saranno fontane e fiumi lungo ogni tappa, fagli fare il bagno e rinfrescati se ne ha bisogno. Potresti anche trovare molto comodo portare unaciotola d'acqua pieghevole da riempire a ogni pausa lungo il percorso. Assicurati anche che ci sia l'ombra nelle aree di sosta dove possono sdraiarsi per un po' e recuperare le forze.

Per quanto riguarda il cibo, sempre disponibile il suo cibo preferito quando raggiunge l'obiettivo giornaliero. Non solo sarà una meritata ricompensa per lo sforzo fatto durante il giorno, ma è anche il momento migliore per dargli da mangiare. Se lo fai poco prima d'iniziare a camminare, può fargli male, quindi evitalo e limitati a qualche piccola caramella durante la passeggiata.

Quale percorso è il migliore per far camminare il mio cane

Anche se hai molte opzioni per fare il Camino de Santiago con il tuo animale domestico, l'opzione che ti consigliamo è il Viaggio Francese da Sarria.

Al momento non è possibile che il tuo cane riposi con te negli ostelli pubblici, ma potrà farlo in molti ostelli e alloggi privati. E dato che il Cammino Francese è quello con le migliori infrastrutture e il maggior numero di alloggi, questa è l'opzione migliore per non avere problemi.

Questo percorso è anche molto comodo da fare con il tuo animale domestico, soprattutto se è la prima volta che ti avventuri sul Camino: ha poca difficoltà e può essere completato fino a Santiago in una settimana, coprendo poco più di 100 km che ti garantiranno la tua Compostela alla fine del cammino.

 

Conoscere i diversi percorsi del Cammino

Chi siamo?

Siamo una compagnia che organizza il Cammino di Santiago. 

Organizziamo il tuo viaggio dall'inizio alla fine perché tutto sia perfetto.

Ti offriamo tutto quello che ti serve perché il Cammino sia perfetto per te.

Prenotiamo i tuoi voli
Ti consigliamo sulle tappe e gli itinerari
Prenotiamo tutti gli ostelli
A tua disposizione 24 ore al giorno
Trasportiamo le tue valigie ogni giorno